23 maggio, Nello Musumeci diserterà l’aula bunker: “Troppo veleno e odio”

Dopo il no di Claudio Fava, anche il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha annunciato che non parteciperà in aula bunker alle celebrazioni del 23 maggio in memoria della strage di Capaci.

Ospite del programma “Casa Minutella” su Trm, Musumeci annuncia la propria decisione: “Dolorosamente domani non andrò all’aula bunker, per la prima volta. E mi dispiace per la signora Falcone. Andrò alla caserma Lungaro per la deposizione della corona d’alloro da parte del capo della Polizia”.

In merito alle posizioni del presidente della Commissione Antimafia aggiunge: “Non andrò ma per ragioni diverse da quelle di Fava che non condivido del tutto. Credo che un rappresentante dello Stato abbia il diritto e il dovere di parlare e di fare conoscere il proprio pensiero. Ma c’è troppo veleno e odio; tutto questo non suona a rispetto della memoria di Falcone e della sua scorta”.

E sul tema dell’antimafia (in un momento successivo dell’intervista): “C’è bisogno di antimafia semplice e genuina, da condurre giorno dopo giorno, non abbiamo bisogno di maestri dell’antimafia”.

 

 

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI