A Canicattini Bagni la protesta contro il mega impianto fotovoltaico siracusano / VIDEO

Si può, in nome dell’energia rinnovabile, distruggere la bellezza del paesaggio ibleo? Cosa si vuole fare del territorio siciliano?

Sono queste le domande e il grido di protesta dei cittadini che si sono dati appuntamento in contrada Bosco di Sopra, a Canicattini Bagni, per protestare contro la realizzazione di un mega impianto di fotovoltaico che una volta realizzato si estenderebbe anche in altri Comuni.

Al posto della macchia mediterranea, su una superficie di circa 100 ettari, il progetto prevede la realizzazione di un impianto da 187.280 pannelli fotovoltaici, posti a terra oltre cabine e altre dotazioni.

—–> IL REPORTAGE COMPLETO DI CARMELO RICCOTTI LA ROCCA (CON VIDEO) SU IALMO.IT


LA VARIANTE DELTA PREOCCUPA: “PIU’ VACCINI E TRACCIAMENTO”

VACCINI IN SICILIA: ORA IL FOCUS E’ SU PRENOTAZIONI E CONSEGNE

COVID, PER L’UE LA SICILIA NON É ANCORA “VERDE”

MORACE, BENI DISSEQUESTRATI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI