Abuso d’ufficio, assolto l’ex sindaco di Gela Messinese, un ex assessore e un funzionario

È stato assolto l’ex sindaco di Gela Domenico Messinese. Il gup del tribunale di Gela, Marica Marino, con il rito abbreviato, lo ha assolto per non aver commesso il fatto: stessa decisione per l’allora assessore all’ambiente, Simone Siciliano, e per il dirigente comunale dello stesso settore, Patrizia Zanone.

I tre erano stati accusati dalla Procura di abuso d’ufficio in relazione all’emergenza rifiuti esplosa nel 2015 dopo le elezioni comunali. La città fu invasa dalla spazzatura perché l’impresa campana “Tekra” che gestiva (e gestisce tuttora) il servizio di nettezza urbana riteneva che lo smaltimento di cumuli di rifiuti indifferenziati fosse da considerare e da compensare come servizio aggiuntivo. Il sindaco invece era convinto che facesse parte del capitolato d’appalto.

Il gup con il rito abbreviato ha assolto il sindaco, l’assessore e in funzionario mentre ha rinviato a giudizio il responsabile della ditta Tekra, Alessio Balestrieri, che dovrà rispondere di interruzione di pubblico servizio.

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 23 OTTOBRE 2020

LA NUOVA ORDINANZA DEL SINDACO DI MESSINA CATENO DE LUCA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI