Aci Sant’Antonio, lite social sfocia in una maxi rissa: 13 persone denunciate

Tredici persone – di età compresa tra i 13 e i 56 anni – sono state denunciate con l’accusa di aver partecipato ad una maxi rissa ad Aci Sant’Antonio (Catania): sono accusati a vario titolo di concorso aggravato in rissa e danneggiamento. A scatenarla sarebbe stata una lite un sedicenne e un ventenne, cominciata sui social e poi sfociata in uno scontro fisico in piazza Europa.

Il sedicenne avrebbe fatto intrusione in una chat del social “Houseparty”, proseguendo poi la lite su Instagram: qui i due (dopo una serie di messaggi dal tono provocatorio) si sarebbero dati appuntamento per un “regolamento di conti”, accompagnati da amici e parenti. I partecipanti sarebbero arrivati all’appuntamento con mazze e catene; sarebbe stata scagliata anche una transenna.

Nello scontro una persona è rimasta gravemente ferita, riportando un trauma cranico: è ancora ricoverata in prognosi riservata. Sul posto i carabinieri hanno sequestrato due mazze da baseball, uno sfollagente e una catena utilizzati durante la rissa. I fatti sono stati ricostruiti grazie alle immagini riprese da una telecamera di videosorveglianza.

SCANDALO DATI COVID: SPUNTA IL NOME DI COSTA

DATI SICILIA COVID, ORA É FARSA: “C’È STATO UN ERRORE”

SMARTPORT, L’AUTORITÀ DI SISTEMA DELLA SICILIA OCCIDENTALE PRONTA ALLA SFIDA DEL RECOVERY FUND

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI