Acireale, continue richieste di pagare il ‘pizzo’ al titolare di un bar: arrestato un 36enne

Era entrato in un bar per chiedere il pizzo ma è stato arrestato dai carabinieri di Acireale (provincia di Catania) con l’accusa di estorsione. Finisce così in manette un uomo di 36 anni denunciato proprio dal titolare del bar.

Il proprietario ha infatti avvertito le forze dell’ordine che hanno colto il 36enne in flagranza di reato. Il soggetto, infatti, aveva offerto protezione dopo un furto nel locale nel maggio scorso.

La vittima in quella circostanza avrebbe pagato il suo aguzzino che però ha cominciato a chiedere sempre più denaro, per varie motivazioni e a cadenza quasi quotidiana. Una volta a riscuotere le somme aveva anche mandato il figlio e un messaggio vocale con la richiesta. Arrestato.

CARENZA DI PERSONALE ALLA REGIONE. FOTI: “IL GOVERNO ATTINGA DAGLI IDONEI CPI”

PARTINICO, SEQUESTRATA UNA SCUOLA E DENUNCIATE DUE IMPRENDITRICI PER TRUFFA

PALERMO, TORNA L’ACQUA NELLA FONTANA PRETORIA. LAGALLA: “UN MONUMENTO STORICO”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI