aeroporto-comiso

Aeroporti, chiudono gli scali di Comiso e Trapani (e altri 23) per l’emergenza coronavirus

Chiuderanno in Sicilia gli aeroporti di Comiso e Trapani. A deciderlo è il nuovo decreto ministeriale dettato dall’emergenza Coronavirus. Comiso e Trapani rientrano tra i 25 aeroporti dei 42 italiani chiusi “in ragione della situazione emergenziale”.

Paola De Micheli, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha firmato un decreto “per razionalizzare il servizio di trasporto aereo a livello nazionale”. In realtà, ancora non c’è una comunicazione ufficiale da parte della direzione di Trapani Birgi.

In Sicilia quindi resteranno operativi gli aeroporti di Palermo, Catania, Pantelleria e Lampedusa. 

L’ultimo volo dallo scalo ragusano è quello per Milano Malpensa (Ryanair) in programma per la serata di oggi, venerdì 13 marzo.

La chiusura arriva in un momento in cui il ‘Pio La Torre’ aveva puntato sul rilancio dell’aeroporto con i nuovi voli da e per Torino operati da Blue Air e con le nuove tratte per Berlino e Milano Malpensa di Easy Jet.

Una notizia positiva per lo scalo arriva dalla pubblicazione della nota esplicativa per la continuità Territoriale da parte dell’Unione Europea. Si attende ora la pubblicazione del documento da parte di Enac che sancirà, per il mese di agosto, l’avvio dall’aeroporto di Comiso di due nuove tratte per Roma e Milano con prezzi calmierati riservati soltanto ai residenti in Sicilia.

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI