turano e falcone valutare società unica catania comiso e trapani

Aeroporti, funziona la sinergia Catania – Comiso. Tutelato il traffico passeggeri

Il sistema aeroportuale della Sicilia orientale ha retto bene il primo giorno di parziale chiusura dello scalo catanese di Fontanarossa, a Catania, grazie alla sinergia con lo scalo di Comiso, in provincia di Ragusa. Lo comunica la Sac, la società di gestione dell’aeroporto Bellini di Catania che come comunicato nei giorni scorsi ha dovuto limitare l’attività per i lavori in corso nell’area movimento della pista.

Ieri nel ragusano sono stati 23 gli aerei in partenza e 23 quelli in arrivo (18 dirottati e 5 schedulati originariamente su Comiso) mentre i passeggeri in transito, tra arrivi e partenze, sono stati 7.052, compresi i 1.700 già originariamente schedulati sullo scalo ibleo. Lo scalo di Comiso, gestito dalla Soaco, è stato interessato da un flusso di aeromobili straordinario, anche in considerazione della scelta di Ryanair di dirottare i voli per Catania direttamente su Comiso.

“Un risultato importante – dice la Sac – frutto della fitta collaborazione tra società di gestione, Enac, enti di Stato, società di Handling e compagnie aeree, nell’ottica di sistema integrato”.  La Sac valuta positivamente anche “il servizio di collegamento straordinario tra gli aeroporti di Catania e Comiso, attivato dall’Ast su richiesta dell’amministratore delegato, Nico Torrisi, per l’intera durata dei lavori”.

L’Azienda siciliana trasporti, annuncia la Sac, per andare incontro alle esigenze dei passeggeri, da oggi raddoppierà il numero di mezzi per ogni corsa, mettendone a disposizione supplementari in caso di fabbisogno. Gli autobus così saliranno a due per ogni orario. Sui collegamenti in autobus tra gli scali di Catania e Comiso si può consultare il sito www.aeroportodicomiso.eu/it/come-arrivare-it/autobus-it.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI