aeroporto - agrigento

Aeroporto ad Agrigento, qualcuno sta cercando un terreno: l’annuncio su internet

Dopo gli aeroporti di Catania, Comiso, Lampedusa, Palermo, Pantelleria e Trapani, potrebbe essere la volta di Agrigento.

Dell’argomento se ne parla da tanto e spesso ma, stando a quanto riportato da La Sicilia, ci sarebbe l’interesse di una grossa società, sostenuta da un istituto bancario internazionale, all’acquisto di un terreno pianeggiante lungo 400 metri, largo 25 metri, senza ostacoli di sorvolo, di circa 15.000 metri quadrati.

Su quel terreno dovrebbero atterrare gli ATR (Aerei di Trasporto Regionale) fino a 80 posti e sarebbero state pensate due soluzioni: da un lato un’aviopista, dall’altro un terreno sulla Strada Statale 115.

La ricerca è stata rivolta all’agenzia di Favara Vero Affare che, per conto del cliente al momento sconosciuto, sta cercando il terreno e, da quando è stato pubblicato l’annuncio, in molti hanno telefonato per proporre la vendita dei propri appezzamenti.

Nel dettaglio, il testo dell’annuncio dice: “CERCASI 15.000 mq o superiore di terreno agricolo per realizzare un campo di volo o aviosuperfice per aerei da diporto-sportivo, deve essere senza ostacoli per i velivoli, non devono esserci nel vicinato: pali elettrici o strutture vicinali, montagne, alberi o tutto ciò che può rendere pericoloso il volo, di struttura pianeggiante di lunghezza 400 mt. o oltre larghezza 25 mt. o oltre con anche un hangar per deposito degli aerei da diporto, le aree che interessato sono tutto il litorale sud tra La provincia di Agrigento e la provincia di Ragusa. (a prezzi da terreno agricolo e non gonfiati)”.

Come si legge su AgrigentoOggi.it, si parla anche della zona di Cattolica Eraclea come luogo per l’edificazione dell’aeroporto, in particolare nella zona di Piana Vizzì. Alcuni consiglieri del comune dell’agrigentino hanno focalizzato l’attenzione sull’idoneità dell’area che non ha dislivelli ed è lunga tre chilometri.

Categorie
economia
Facebook

CORRELATI