Agrigento, montagne di rifiuti nei pressi dell’ospedale. Pullara: “La vergogna continua”

Montagne di rifiuti accatastati nei pressi dell’ospedale di Agrigento: “La vergogna continua”. Questo lo scenario denunciato dal deputato regionale Carmelo Pullara, vice presidente Commissione Sanità all’Ars: “Una situazione indegna e inammissibile e che dimostra l’inefficienza della direzione sanitaria dell’Asp di Agrigento”.

E il parlamentare regionale sottolinea che nel corso dei mesi la situazione nell’area del presidio ospedaliero non è migliorata. Anzi: “Cumuli di spazzatura giacciono a terra ammucchiati e fanno bella mostra di se’ a pochi passi dal presidio sanitario. Nessun intervento per rimuovere questa vergogna.

Già a fine gennaio avevo raccolto le lamentele di una vera e propria discarica a cielo aperto vicino al pronto soccorso dell’ospedale di Agrigento, adesso la situazione è peggiorata e le immagini sono ancora più raccapriccianti e confermano che il problema non è stato ancora risolto”.

“E’ da mesi – sottolinea Pullara- che scrivo e segnalo con forza le inefficienze della direzione aziendale dell’Asp di Agrigento che ancora una volta mostra tutta la sua incapacità e inettitudine.
Nel 2021 é intollerabile accettare una situazione del genere in un posto poi che dovrebbe tutelare la salute dei cittadini. Chi é responsabile di tutto questo paghi senza se e senza ma”.

LA CORTE DEI CONTI: “GRAVIN DEFICIT DELLA SANITA’ IN SICILIA. E L’ARS…”

SICILIA: ZONE COVID-FREE PER RILANCIARE IL TURISMO

COVID: SEI REGIONI A RISCHIO “ZONA ROSSA”

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 4 MARZO 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI