Agrigento, sequestro a donna attiva nel settore dell’assistenza ad anziani e disabili

Eseguito un sequestro preventivo di beni per un valore complessivo di 750 mila euro, finalizzato alla confisca per equivalente, nei confronti di una imprenditrice agrigentina. Si tratta di 10 immobili e due rapporti di conto corrente.

La donna opera nel settore dell’assistenza agli anziani e disabili ed è accusata di appropriazione indebita ed auto riciclaggio.
L’attività degli investigatori della DIA attraverso l’analisi di scritture contabili, libri sociali, movimentazione di rapporti finanziari, nonché altro materiale documentale, ha permesso di ricostruire il quadro generale.

Il modus operandi adottato dai soggetti coinvolti mostrava come nel tempo fossero riusciti a reimpiegare il denaro dell’attività illecita scaturita dalla gestione di una società cooperativa Onlus.

CUFFARO RIABILITATO DAL TRIBUNALE DI SORVEGLIANZA DI PALERMO: NON POTRÀ CANDIDARSI PER 7 ANNI

MILAZZO, MUORE IN OSPEDALE UNA 72ENNE: ERA STATA INVESTITA QUESTA MATTINA DA UN’AUTO

ISOLE MINORI, SCALI PORTUALI ADEGUATI PER PANAREA E STROMBOLI: AGGIUDICATI I LAVORI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI