Teatro
Teatro

Al Teatro Libero arriva “Strates”, una riflessione sul tema della schiavitù

Si chiama S/T/R/A/T/E/S ed è l’ultimo spettacolo teatrale ideato da Bintou Dembélé: una produzione della Compagnia Rualité di Parigi (interprerato da Bintou Dembélé e Anne-Marie Van (Nash) e che intende mescolare molteplici sonorità (dalla danza hip hop al Jazz, passando per polifonie africane e ancestrali) e riflettere sull’eredità storica della tratta dei neri dalle colonie africane e del fenomeno della schiavitù.

La rappresentazione andrà in scena al teatro Libero, giovedì 15 novembre alle 21.15 (con repliche fino a sabato 17 novembre) ed è inserita nella programmazione del “La Francia in Scena”, promosso e organizzato da Institut Français Italia, Fondazione Nuovi Mecenati e Ambasciata di Francia in Italia.

Una storia frammentata e carica di dolore: “Tramite il gesto creativo – spiega la coreografa e interprete Bintou Dembélé – diamo corpo ai fantasmi di un ingombrante passato fatto di ferro e sangue attraverso il prisma della storia coloniale e post-coloniale francese”. A risuonare sono “la violenza delle tensioni e intenzioni dando inizio a gesti d’infinita delicatezza che la coreografa usa per evocare le sue ferite, tra memoria, passato e presente”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI