Allagamenti a Palermo, Ridulfo (Cgil): “Chiediamo un intervento immediato”

Il segretario generale della Cgil Palermo, Mario Ridulfo, ha chiesto alle istituzioni statali, regionali e comunali, un intervento affinché vengano individuate soluzioni immediate per affrontare la triplice emergenza che sta vivendo la città: l’emergenza rifiuti, gli allagamenti e il problema cimiteri.

Emergenza rifiuti, allagamenti e cimiteri non sono degni di una città che è allo stesso tempo capoluogo della regione e città che vuole essere una moderna capitale euromediterranea – afferma – . Davanti alla situazione di estrema difficoltà che sta vivendo Palermo diciamo basta allo scaricabarile di responsabilità. Ci rivolgiamo al Prefetto, al Presidente della Regione e al sindaco di Palermo e chiediamo il loro intervento immediato perché assieme trovino le soluzioni per fronteggiare i problemi che stanno venendo a galla”.

“All’emergenza sanitaria che già sta obbligando cittadini e lavoratori a durissimi sacrifici e a restare a casa, non si può aggiungere l’emergenza dei rifiuti, sparsi a ogni angolo di strada e che sfregiano una città già provata – continua – . Così come non è accettabile l’allagamento della più importante arteria di comunicazione che attraversa la città, per una nottata di pioggia“.

“Allo stesso modo non è sopportabile che non si sia ancora trovata una soluzione alla tragica gestione dei cimiteri e che ai Rotoli ci siano ancora quasi cinquecento salme accatastate – conclude – . Solo a Palermo può succedere che la città dei vivi e dei morti condividano la stessa crisi. Adesso basta con lo scaricabarile delle responsabilità tra le istituzioni, occorre intervenire subito”.

CATANIA, MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA

CORONAVIRUS IN SICILIA, I DATI DELLA SETTIMANA

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 22 NOVEMBRE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI