Almaviva, Tamajo: “Confronto con Roma per tutelare i lavoratori di Palermo e Catania”

Incontro sulla vertenza Almaviva questa mattina all’assessorato del Lavoro tra governo regionale e rappresentanti sindacali dei lavoratori del call center. Sul tavolo le preoccupazioni per l’imminente scadenza delle commesse e il conseguente rischio di esuberi per centinaia di operatori tra Palermo e Catania.

“Ho ascoltato con attenzione quanto rappresentato dalle sigle sindacali – dichiara l’assessore alle Attività produttive, Edy Tamajo – e ho dato la mia massima disponibilità a collaborare per quanto di mia competenza. Ho anche garantito che già questa settimana chiamerò il ministro delle Imprese, Adolfo Urso, per programmare al più presto un incontro a Roma a cui far partecipare anche i sindacati regionali”.

“L’obiettivo è quello di trovare un ventaglio di soluzioni utili per i lavoratori. Inoltre, di concerto con l’assessore al Lavoro Nuccia Albano stiamo programmando un tavolo tecnico con i responsabili dell’azienda. Non voglio illudere nessuno, né fare politica sulla pelle dei lavoratori di Almaviva, ma è urgente trovare una soluzione concreta per questa ennesima vertenza che sta investendo il call center”.

SCHIFANI BLOCCA IL RESTYLING DELL’UFFICIO ALLA REGIONE: “SPESA NON NECESSARIA”

COVID A PALERMO, LUNGA FILA PER I TAMPONI IN FIERA: L’ALLARME SOCIAL DELLA STRUTTURA COMMISSARIALE

QUALITÀ DELLA VITA, PALERMO 88ESIMA E CALTANISSETTA È LA PEGGIORE IN SICILIA: BENE RAGUSA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI