tram-palermo

Amat Palermo, dalla Regione un contributo di 1,7 milioni per la rete tramviaria

L’assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti Marco Falcone, oggi ha visitato la sede Amat di Palermo per consegnare un decreto che prevede un contributo regionale da 1,7 milioni per il pagamento del corrispettivo relativo ai servizi tranviari palermitani espletati nel triennio 2016-2019.

Con il decreto, la Regione Siciliana ha erogato le somme arretrate dal 2016, riconoscendo che il Tram svolge un servizio di trasporto pubblico locale e, pertanto, i chilometri percorsi su ferro devono essere rimborsati almeno al pari di quelli percorsi su gomma.

Presenti all’incontro i parlamentari regionali Edy Tamajo e Mario Caputo, il direttore del Dipartimento Infrastrutture Fulvio Bellomo e il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, collegato però in videoconferenza.

“Stamane abbiamo consegnato nelle mani del presidente Michele Cimino il decreto dell’Assessorato ai Trasporti che assegna all’Amat ben un milione e 700mila euro per il servizio tramviario – ha dichiarato Falcone -. Tali fondi verranno impiegati per lo sviluppo della rete tramviaria di Palermo, per un suo costante slancio verso l’innovazione e l’efficienza”.

Ha espresso la sua opinione anche il sindaco Leoluca Orlando, “Un segnale culturale prima ancora che economico, perché indica un importante passo affinchè il trasporto ferrato abbia il giusto riconoscimento del suo valore sul fronte della sostenibilità ambientale”.

“Nel 2020 grazie al contratto integrativo di cui proprio il riconoscimento dei km percorsi dal Tram è parte fondamentale, il Comune ha sbloccato fondi per oltre quindici milioni – afferma l’assessore alla Mobilità Giusto Catania – dimostrando come l’impegno per la mobilità sostenibile dell’Amministrazione si concilia con l’impegno per la sostenibilità aziendale di AMAT”.

CORONAVIRUS IN SICILIA, I DATI DEL 20 OTTOBRE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI