Ambiente, Confcommercio Palermo organizza “L’Acchianata Ecologica”

Una passeggiata ecologica per promuovere la sostenibilità ambientale, il rispetto e la valorizzazione dei luoghi della nostra quotidianità e per stimolare la necessità di una educazione alle politiche “green”, anche attraverso la creazione di nuovi modelli di imprenditorialità.

C’è tutto questo dietro l’organizzazione della “Acchianata Ecologica”, la grande manifestazione di Confcommercio Palermo, rivolta a tutta la città, che si svolgerà domenica 6 novembre, a partire dalla 9.00, lungo la vecchia strada che dalle falde di Monte Pellegrino porta al Santuario di Santa Rosalia con l’obiettivo di riqualificare il sentiero ripulendolo dai rifiuti.

“L’iniziativa, a cominciare dal luogo, ha un forte valore simbolico – dice la presidente di Confcommercio Patrizia Di Dio -, vuole rappresentare la forza di volontà nell’intraprendere una strada in salita per lottare contro il senso di abbandono che ci circonda, contro ogni inerzia, apatia, degrado, immobilismo, fragilità e marginalità sociale. Confcommercio vuole portare avanti con determinazione “ImprendiGreen”, il progetto nazionale di Confcommercio nato proprio a Palermo per diffondere le buone pratiche di sostenibilità ambientale di imprese, territori ed associazioni, che permettano all’intero tessuto imprenditoriale di avviarsi verso un percorso virtuoso. Le tre “R” del progetto (Riduci, Riusa e Ricicla), coniugate con le “tre B” (Bello, Buono e Benfatto), danno il senso etico di una visione che deve mirare in particolare nel nostro Paese a un’economia responsabile, per la salvaguardia dell’ambiente e il contrasto della crisi climatica. Le aziende di Confcommercio vogliono fare la propria parte ed essere protagoniste del necessario processo di transizione ecologica”.

L’iscrizione alla “Acchianata Ecologica”, assolutamente gratuita, aperta a tutti, potrà essere effettuata all’indirizzo https://tinyurl.com/acchianataecologica. I partecipanti saranno muniti di appositi guanti e sacchetti per potere raccogliere i rifiuti presenti lungo il percorso che saranno poi adeguatamente smaltiti.

Due i percorsi previsti: quello completo, di 3,7 chilometri, che come da tradizione partirà dalla “Scala Vecchia” e un altro meno faticoso, di 1,4 Km, che partirà da “Mezzo Arancio” che i partecipanti potranno raggiungere con un bus navetta. L’evento è patrocinato dal Comune e dall’Università degli Studi di Palermo in collaborazione con le associazioni “Plastic Free”, l’A.S.C. (attività sportive confederate) e l’Ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni.

“Coinvolgeremo centinaia di atleti delle società sportive aderenti all’Asc – aggiunge Fabio Gioia, vicepresidente di Confcommercio – ma l’invito è rivolto anche a tutte le associazioni del settore sociale, al mondo scolastico e universitario, alle diverse confessioni religiose, oltre che alle famiglie, in una “acchianata” all’insegna non solo della devozione ma anche della tutela dell’ambiente. Questa sarà una tappa importante del progetto “ImprendiGreen”, utile ad abbracciare tutti gli ambiti sociali a cui forniremo le informazioni basilari sulla pericolosità dell’inquinamento da plastica e sulla necessità di adottare le buone prassi”.

Anche Confcommercio Giovani è in prima linea nell’organizzazione della “Acchianata Ecologica”. “Nell’imprenditoria giovanile c’è molta sensibilità sui temi ambientali – spiega il presidente Dario Scalia -, le nuove generazioni comprendono bene l’importanza della transizione ecologica e vogliono diffondere una genuina coscienza ambientale, sia come leva strategica per la competitività e la creazione di nuove imprenditorialità che in termini di valorizzazione del territorio”.

STALKING, UN 68ENNE FINISCE AI DOMICILIARI E COL BRACCIALETTO ELETTRONICO NEL CATANESE

GELA, GIÀ AI DOMICILIARI DETENEVA COCAINA E OLTRE 8 MILA EURO IN CONTANTI: ARRESTATO

REGIONE, IL PRESIDENTE SCHIFANI SI È INSEDIATO: PASSAGGIO DI CONSEGNE CON MUSUMECI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI