elezioni amministrative si vota per i ballottaggi in 5 comuni siciliani

Amministrative, urne aperte in 10 Comuni siciliani: alle 19 affluenza al 25,96%

Si torna a votare in Sicilia. Urne aperte in 10 comuni siciliani: in 8 comuni si svolge il ballottaggio a distanza di due settimane dal primo turno, mentre è tempo di prima tornata elettorale in due comuni sciolti per mafia.

AGGIORNAMENTO ORE 19:55 – Alle ore 19 l’affluenza nei comuni al ballottaggio è del 25,96% (-6,38% rispetto al primo turno). Il dato più alto lo fa segnare sempre Vittoria (33,65% – quasi la stessa del primo turno), il dato più basso è a Lentini (appena il 16,49%).

AGGIORNAMENTO ORE 13:20 – Primo aggiornamento dell’affluenza: alle ore 12 di domenica si è recato alle urne il 9,47% degli aventi diritto. Si registra dunque un -1,77% rispetto al primo turno nei 10 comuni considerati. Il dato più alto lo fa segnare il ballottaggio a Vittoria (12,09%), il dato più basso a Favara (appena il 5,98% – quasi 5 punti in meno del primo turno).

BALLOTTAGGI

Nei Comuni con più di 15 mila abitanti dove si andrà al ballottaggio, i seggi resteranno aperti domenica, dalle 7 alle 22, e lunedì, dalle 7 alle 14. A contendersi la carica di primo cittadino saranno: a Canicattì (Ag) Vincenzo Corbo e Cesare Sciabarrà; a Favara (Ag) Antonio Palumbo e Salvatore Montaperto; a Porto Empedocle (Ag) Calogero Martello e Salvatore Iacono; a San Cataldo (Cl) Gioacchino Comparato e Claudio Vassallo; ad Adrano (Ct) Carmelo Pellegriti e Fabio Mancuso; a Vittoria (Rg) Francesco Aiello e Salvatore Sallemi; a Lentini (Sr) Saverio Bosco e Rosario Lo Faro; a Rosolini (Sr) Concetto Di Rosolini e Giovanni Spadola.

PRIMI TURNI

Urne aperte solo domenica 24, dalle 7 alle 23, per eleggere sindaco e consiglio comunale, a Torretta, nel Palermitano, e a Misterbianco, nel Catanese. L’eventuale turno di ballottaggio a Misterbianco (nel caso in cui nessun candidato a sindaco raggiungesse il 40% dei consensi) si terrà domenica 7 novembre.

L’elettore può esprimere una o due preferenze per i candidati al consiglio comunale. Nel caso vengano espresse due preferenze, devono essere di genere diverso: una femminile e l’altra maschile. In caso contrario, la seconda preferenza verrà annullata. Il voto espresso per una lista si estende al candidato sindaco a essa collegato e non viceversa. Considerata l’emergenza epidemiologica da Covid-19, l’elettore dovrà recarsi al seggio elettorale munito di apposita mascherina protettiva.

MALTEMPO NUOVA ALLERTA METEO IN SICILIA

MUSUMECI: “GOVERNO DRAGHI FALLIMENTO DELLA POLITICA”

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 23 OTTOBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 23 OTTOBRE 2021

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI