aricò favorevole al test antidroga facoltativo nelle scuole

Aricò a Tajani: “In Sicilia serve fiscalità di vantaggio. Sì al Ponte sullo Stretto”

Anche il capogruppo all’Ars di DiventeràBellissima, Alessandro Aricò è intervenuto in aula durante la seduta alla presenza di Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo. Tanti i temi trattati: dallo sviluppo delle Isole e della Sicilia all’accoglienza, la visione Europea e la proposta del Ponte sullo Stretto.

Aricò sottolinea: “L’Unione Europea deve accelerare alcuni processi, primo dei quali l’attuazione delle misure relative alla condizione di insularità, già oggetto di risoluzioni approvate dal Parlamento Europeo. Alcune azioni concrete sono abbattere i costi delle tratte marittime, ferroviarie e aeree per consentire ai siciliani eguale accesso e diritto alla mobilità. La fiscalità di vantaggio con la creazione delle zone franche è improcrastinabile visto che – in virtù delle risoluzioni approvate – lo svantaggio in cui le regioni insulari versano non è più una mera enunciazione di principio”.

Sul tema dei migranti e dell’accoglienza è chiaro: “L’accoglienza degli immigrati deve essere distribuita equamente tra gli Stati membri dell’Unione Europea, con un grande sforzo comune che ci consenta di affrontare insieme questa e le altre grandi emergenze di questi tempi. Le isole necessitano di particolari attenzioni per la loro crescita ed il loro sviluppo- ha aggiunto- La nostra meravigliosa Sicilia è una terra multiculturale e ha fatto dell’accoglienza e dei valori umanitari un impegno che vede convivere in modo operoso e pacifico tante comunità”.

“Essere europei non significa abdicare alla propria Patria. Va ridisegnato l’attuale assetto privilegiando “l’Europa delle Regioni”, come un’organizzazione istituzionale meno centralistica in cui i territori contino di più, che sia più vicina alle esigenze della gente, di cui le Regioni sono ormai riferimento indiscusso”.

E sul ponte sullo Stretto dice: “Noi siamo per il Ponte, che può diventare il simbolo della continuità territoriale aprendo definitivamente le porte al Corridoio 1 Berlino-Palermo, importante asse di collegamento per il trasporto merci a lunga percorrenza. La Sicilia offre grandi potenzialità e deve diventare un crocevia strategico per l’Europa nel Mediterraneo”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI