armao 18 milioni dal fondo poc per palermo catania e messina

Armao: “Il debito della Regione è sceso sotto i 5 miliardi. Ricontratteremo i derivati”

“Per la prima volta da quattro anni a questa parte l’indebitamento della Regione siciliana è sceso sotto i 5 miliardi di euro, raggiungendo la cifra di 4,8 miliardi. Indebitamento minore rispetto, ad esempio, al Comune di Roma o alla Regione Piemonte”.

Gaetano Armao, vicepresidente della Regione siciliana ed assessore all’Economia del governo Musumeci, snocciola i dati nel corso di una conferenza stampa di presentazione del “bollettino” sull’indebitamento della Regione. E ricorda che nel 2015, anche a causa di una anticipazione di cassa, il debito aveva sforato gli 8 miliardi.

Domani la Regione siciliana incontrerà le banche i vertici di alcune banche per affrontare i temi dei contratti derivati in essere. “La Sicilia è la prima regione che ha concluso un accordo con il Mef per contrattare i derivati  – ha detto Armao -. Domani incontreremo le banche per chiudere questa operazione”. La Regione metterà sul tavolo “denaro liquido”, frutto di un accordo con la Cassa Depositi e Prestiti, e nell’ipotesi di non trovare un’intesa preannuncia “battaglia”.

Il ragioniere generale della Regione, Giovanni Bologna, si è detto fiducioso di ottenere un robusto “sconto” che potrebbe evitare un contenzioso con il Governo.

LEGGI ANCHE

DERIVATI, QUELLA RELAZIONE TOP SECRET CON TANTE ANOMALIE

LA COMMISSIONE EUROPEA BLOCCA 160 MILIONI

Categorie
economia
Facebook

CORRELATI