Arrestato in Bolivia un narcotrafficante siciliano: era ricercato da mesi

Un narcotrafficante siciliano è stato arrestato in Bolivia: si tratta di Paolo Lumia, 51 anni, latitante e originario di Mazara del Vallo nel trapanese. É ritenuto tra i più grossi narcotrafficanti del mondo: era stato scarcerato nei mesi scorsi con obbligo di dimora, salvo poi rendersi irreperibile.

L’arresto arriva al termine di un’indagine condotta dalla squadra mobile di Trapani e stata coordinata dalla Dda di Palermo. Lumia ha numerosi precedenti per traffico di droga: a suo carico anche una condanna in appello a 16 anni di reclusione per traffico internazionale di stupefacenti.

Secondo quanto raccolto dagli inquirenti, Lumia gestirebbe traffici di cocaina tra la Colombia e diversi paesi del mondo, in particolare asiatici e sarebbe coinvolto anche in un maxi traffico di cocaina scoperto nei mesi scorsi che ha portato al sequestro di 436 chili di sostanza stupefacente su una barca a vela ormeggiata in un atollo della Polinesia. In quell’occasione erano stato fermati tre mazaresi che viaggiavano a bordo del veliero.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI