Maurizio-Zamparini

Arresti domiciliari per Maurizio Zamparini, Cassazione respinge ricorso

Sentenza confermata: arresti domiciliari per l’ex presidente del Palermo, Maurizio Zamparini.

Lo ha deciso la Corte di Cassazione, respingendo il ricorso contro il provvedimento diposto dai giudici del capoluogo siciliano per l’imprenditore friulano.

Zamparini, 77 anni, è accusato di falso in bilancio e autoriciclaggio con riferimento alla gestione della società Mepal e, per effetto della sentenza della Cassazione, la misura cautelare è ora eseguibile.

Alla società rosanero, persona giuridica, è stato contestato l’illecito amministrativo.

In precedenza il GIP – come si legge su StadioNews.it – aveva inizialmente respinto la richiesta di arresti, ritenendo non sussistessero le esigenze cautelari dopo aver lasciato le cariche nel Palermo calcio, poi il provvedimento è stato ribaltato dal Riesame.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI