Arresti per mafia a Palermo, Lagalla: “Quadro preoccupante. Un plauso per l’operazione”

Il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, ha commentato gli arresti per mafia eseguiti dai Carabinieri in mattinata. I fermati sono esponenti del mandamento mafioso di Porta Nuova e sono accusati di associazione di tipo mafioso, estorsione, consumata e tentata con l’aggravante del favoreggiamento alla mafia e traffico di droga.

“Rivolgo il mio plauso per l’operazione di oggi dell’operazione del Nucleo investigativo del Comando provinciale dei carabinieri che ha portato a 9 fermi disposti dalla Direzione distrettuale antimafia e dalla Procura della Repubblica di Palermo”, afferma.

“Dalle indagini emerge un quadro preoccupante di estorsioni e traffico di stupefacenti in una vasta area del centro storico e, per questa ragione, l’operazione di oggi rappresenta un duro colpo a Cosa nostra”, conclude Lagalla.

CARO VOLI, GLI INDUSTRIALI DI CONFCOMMERCIO CHIEDONO ATTI CONCRETI

PALERMO, ‘COLPO’ ALLA MAFIA DEL CENTRO STORICO: I CARABINIERI ESEGUONO 9 FERMI

MAFIA, TRAFFICO DI DROGA TRA SICILIA E CALABRIA: ESEGUITE 31 MISURE CAUTELARI

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI