Arrustuta vietata, il Comune si costituirà parte civile. Orlando: “Danno d’immagine”

Tutt’altro che “archiviata” la ormai celebre arrustuta sui tetti di un palazzo nel rione dello Sperone (LEGGI QUI). Il sindaco di Palermo Orlando ha annunciato ufficialmente che l’Amministrazione comunale si costituirà parte civile nei procedimenti già annunciati.

Il Comune intende anche intraprendere una propria autonoma azione giudiziaria in tutte le sedi opportune per tutelare l’immagine della città.

“La notizia di tentativi di speculazione commerciale su quanto avvenuto -commenta Orlando – è infatti una ulteriore elemento che conferma l’inciviltà delle persone coinvolte, così come aggrava il danno all’immagine della città. E’ ovvio che analoga iniziativa sarà intrapresa nei confronti di chiunque in qualsiasi veste partecipi a tali tentativi speculativi. Ho anche dato incarico agli uffici di verificare se da parte dell’Amministrazione o delle Partecipate vi siano rapporti di qualsiasi natura con qualcuno dei soggetti coinvolti al fine di valutare i provvedimenti da assumere”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI