bilancio e finanziaria arrivano in aula

Ars, Attiva Sicilia e M5S insieme per riformare il regolamento sul voto segreto

Riformare il regolamento del “voto segreto” all’Ars è la nuova proposta politica che potrebbe essere portata avanti con una maggioranza trasversale. Ne ha parlato Sergio Tancredi, deputato regionale di Attiva Sicilia, nel corso della trasmissione “Casa Minutella”.

Annunciata la presentazione di una mozione d’ordine. C’è anche una disponibilità di massima del M5S, espressa dal capogruppo Di Paola. E sicuramente l’argomento interesserà anche il Governatore Musumeci che durante questa legislatura più volte si è scagliato contro l’uso del voto segreto in Aula, sebbene espressamente previsto dai regolamenti.

Secondo Tancredi il voto segreto dovrebbe essere limitato soltanto quando i deputati sono chiamati a valutazioni di carattere etico e la modifica del regolamento non si è fatta ancora perchè il presidente dell’Ars Miccichè non avrebbe voluto affrontare il tema.

Di Paola ha sottolineato che il Movimento 5 Stelle è stato da sempre contrario al voto segreto, sottolineando con sarcasmo come il Governatore Musumeci abbia invece cambiato idea, rispetto alla precedente legislatura, “per convenienza”.

COVID, I DATI DELLA SICILIA DEL 20 GENNAIO 2022

ENRICO LETTA: “MUSUMECI È AL CAPOLINEA”

GELA, SETTE SANITARI POSITIVI: CHIUDE LA TERAPIA INTENSIVA

MUSUMECI: “NON C’È ALCUNA CRISI DI GOVERNO, SI APRE UNA VERIFICA”

“ANCORA NESSUN RISTORO”, PROTESTANO GLI EDITORI SICILIANI

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI