Giovanni Bulla lascia la Lega e torna nell’Udc: “La mia casa naturale per storia e cultura”

Ancora un cambio di casacca all’Ars. Giovanni Bulla, deputato dell’Ars eletto nell’Udc e poi passato alla Lega, torna nell’Unione di centro, “nella casa naturale di chi, come me, per cultura e storia appartiene all’esperienza politica democratico cristiana”, spiega.

“Non rinnego l’esperienza nella Lega ma si tratta di un mondo troppo lontano dalla mia cultura politica. L’Udc invece è, al netto di qualche incomprensione passata, un punto di riferimento per i moderati e anche la mia lista d’elezione. Ringrazio il segretario Lorenzo Cesa, i deputati e gli assessori regionali dell’Udc per la disponibilità a riprendere insieme un percorso politico”.

Lorenzo Cesa, segretario nazionale Udc, dice: “Siamo molto orgogliosi di riavere Giovanni Bulla nell’Udc. Stiamo costruendo in tutte le aree del Paese un progetto virtuoso e duraturo. L’Udc si candida a governare città, province e regioni, e prepara il ritorno al governo nazionale. Abbiamo le carte in regola con valori chiari e ben definiti per chiamare a raccolta sotto lo scudocrociato tutti i moderati italiani”.

Anche il capogruppo Udc Eleonora Lo Curto esprime il suo a apprezzamento per il ritorno di Bulla nel partito: “Sono estremamente soddisfatta dalla scelta di Giovanni Bulla. Torna nell’Udc un collega che conosciamo e stimiamo. Riprendiamo una collaborazione che, al di là della sua temporanea permanenza nella Lega, non si è mai interrotta”.

Il coordinatore siciliano del partito Decio Terrana si dice “felice per la decisione di Giovanni Bulla. Non abbiamo mai chiuso la porta al suo gradito ritorno e siamo entusiasti della sua scelta, per tutto ciò che ha dato all’Udc in questi anni e perché siamo sicuri che sarà un elemento fondamentale per la nostra squadra in Sicilia ed alla Regione. Lavoriamo con più determinazione agli obiettivi che ci siamo prefissi per determinare una buona politica che metta al centro i valori dell’uomo, della famiglia e dell’impresa, con un attenzione particolare al volontariato ed al mondo cattolico”.

Il gruppo dell’Udc a Palazzo dei Normanni con la nuova adesione risulta composto da sei deputati, Eleonora Lo Curto, Mimmo Turano, Giovanni Bulla, Margherita La Rocca Ruvolo, Vincenzo Figuccia e Danilo Lo Giudice.

 

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI