Ars, interrogazione del PD: “Musumeci revochi gli incarichi diretti e fiduciari”

Il PD Sicilia ha annunciato la presentazione di una interrogazione urgente rivolta al presidente della Regione Nello Musumeci. A sottoscriverla sono i parlamentari regionali del gruppo PD Antonello Cracolici (primo firmatario, componente della commissione Sanità), Nello Dipasquale, Giuseppe Lupo (capogruppo), Anthony Barbagallo (segretario regionale), Giuseppe Arancio, Michele Catanzaro e Baldo Gucciardi.

“Chiediamo al presidente della Regione, – affermano i deputati – nella qualità di Commissario per l’emergenza Covid e soggetto attuatore, di procedere alla revoca di tutti gli affidamenti e disporre i conseguenti provvedimenti a tutela dell’erario pubblico”.

“Il presidente della Regione Nello Musumeci nella qualità di ‘soggetto attuatore degli interventi per l’emergenza Covid’ ha assegnato ‘irregolarmente’, tramite l’ingegnere Tuccio D’Urso che ha nominato quale suo delegato, un totale di ben 287 incarichi diretti e fiduciari a liberi professionisti e società, per il ‘potenziamento e la riorganizzazione della rete ospedaliere in Sicilia’. Per procedere ad affidamenti diretti senza evidenza pubblica ciascun incarico non dovrebbe superare il tetto di 75 mila euro, ma in realtà nei diversi incarichi non è preventivamente definito l’importo relativo alla consulenza. Ci troviamo dunque di fronte ad una palese violazione delle procedure vigenti in materia di affidamenti diretti di incarichi professionali. Il soggetto incaricato potrebbe oltretutto avviare un contenzioso nel caso in cui, in fase di calcolo e di liquidazione della parcella, la stessa risulti superiore all’importo previsto di 75 mila euro”.

Come si legge nell’interrogazione (afferma il PD) “i dati relativi al numero di incarichi assegnati ed alle normative utilizzate per l’affidamento degli stessi sono stati verificati attraverso il sito www.potenziamentoreteospedaliera.sicilia.it dal quale risulta che gli incarichi diretti e fiduciari sono così distribuiti:

n. 56 incarichi per progettazione definitiva;

n. 62 incarichi per direzione dei lavori;

n. 64 incarichi per coordinatore sicurezza;

n. 92 incarichi per collaudo,

n. 13 incarichi per indagini geologiche”.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 13 APRILE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 13 APRILE 2021

JOHNSON & JOHNSON RITARDA IL LANCIO DEL VACCINO IN EUROPA

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI