Caso Arata, la commissione antimafia rende noto il calendario delle audizioni

Ars, niente esercizio provvisorio: per la Regione solo spese necessarie e obbligatorie

L’Ars, dopo una seduta lampo con un’aula quasi deserta, ha rinviato a metà gennaio il via libera alla legge che permette al governo regionale di spendere ogni mese almeno un dodicesimo del budget annuale. Si chiude l’anno senza esercizio provvisorio, quindi.

Il prossimo passaggio è che entro il 5 gennaio si pronuncino le commissioni di merito ed entro il 10 si voti in Commissione Bilancio. Al momento si va in gestione provvisoria. Il governo regionale può coprire solo le uscite obbligatorie (stipendi e pensioni in primis).

Durissime le reazioni delle opposizione. Giuseppe Lupo, capogruppo Pd all’Ars, dice: “Per il quinto anno consecutivo la Sicilia si ritrova a fine anno senza bilancio né legge finanziaria, e questo governo regionale – che Musumeci si ostina a definire ‘unito’- fino ad oggi non è stato neppure in grado di fare esaminare in tempo utile l’esercizio provvisorio al parlamento. Si ricorre dunque alla ‘gestione provvisoria’. Adesso immaginiamo le solite giustificazioni… ‘i ritardi dipendono dall’accordo con lo Stato’, ‘aspettiamo le decisioni di Roma’, ma la verità è una: la Sicilia è guidata da un governo regionale che brilla per incapacità”.

Il deputato regionale del Movimento 5 Stelle, Luigi Sunseri, invece, afferma: “Ci troviamo a chiudere l’anno senza un bilancio, neanche provvisorio: centinaia di capitoli vuoti, senza un euro, spesa bloccata, proroghe non concesse (tanto per fare un esempio, i lavoratori dell’ex Aras), stipendi non pagati da mesi (dipendenti di Sicilia Digitale), decreti di cofinanziamento dei fondi europei fermi perché privi di copertura. Una situazione paradossale, che preoccupa molto, non so come si possa dare una giustificazione a tutto questo”.

COVID, AIFA AUTORIZZA DUE ANTIVIRALI PER TRATTARE PAZIENTI CON MALATTIA LIEVE-MODERATA

COVID, TRE NUOVE ZONE ARANCIONI: PROROGA IN TRE COMUNI

COVID, QUARANTENA E SUPER GREEN PASS: ECCO LE NUOVE REGOLE E COSA CAMBIA

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI