Art. 31, Crocetta ironizza: “Per fare cosa? Meglio che Musumeci aiuti i poveri”

“E dopo che ha avuto i poteri speciali Musumeci che fa? Fa sparare al virus?”. Così l’ex presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, al telefono dalla Tunisia, ha commentato l’attivazione da parte della Giunta regionale dell’iter per l’attuazione dell’articolo 31 dello Statuto siciliano.

“Chiedendoli, tra l’altro, – aggiunge – dimostra di non essere soddisfatto di quello che stanno facendo polizia e carabinieri, proprio coloro, che assieme ai sanitari, sono in prima linea, rischiando la propria vita e spesso sono i soli ad aiutare i più deboli chiusi in casa. Invece di invocare gli eserciti il presidente Musumeci pensi a strumenti immediati per aiutare i poveri che stanno morendo di fame, gli anziani e i più fragili”.

“Pur sapendo che mi trovo all’estero, anche io in isolamento – osserva Crocetta – ricevo tante richieste di aiuto, persone che hanno diritto agli aiuti alimentari che chiamano inutilmente i telefoni attivati in alcuni comuni dove non risponde nessuno, gente che non ha un computer o internet per fare le domande on line. La Regione aiuti queste persone che non possono aspettare l’applicazione dei decreti, la burocrazia è un ostacolo: porti gli alimenti a casa di queste persone”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI