Assegnato a Giovanni Iudice il premio internazionale di pittura “Giuseppe Sciuti”

È stato assegnato Giovanni Iudice il premio internazionale di pittura “Giuseppe Sciuti” 2019, giunto alle sesta edizione e ormai affermatosi come prestigioso riconoscimento artistico dell’Isola.

L’artista gelese, ormai apprezzato maestro in Italia e nel mondo, ritirerà il premio sabato 28 settembre nella sala consiliare del Municipio di Zafferana Etnea, con la conduzione del direttore artistico Paolo Giansiracusa, storico dell’arte e professore universitario presso l’Accademia delle belle arti di Catania.

I soggetti preferiti dall’artista, sullo sfondo del mare Mediterraneo, i bagnanti, ma anche gli immigrati. La raffigurazione delle storie e dei volti di questi sulle tele ad olio del maestro ha conquistato la giuria del premio.

Eloquente, in tal senso, la motivazione alla base dell’assegnazione: “Per la profonda sensibilità umana tesa a raccontare le inquietudini del nostro tempo, per lo sguardo fraterno rivolto alle terre bagnate dallo stesso mare, dove da decenni si consuma il più grande olocausto della storia dell’umanità. Per la solidarietà e la condivisione che la sua pittura esprime nei confronti dei più deboli, di chi non ha un tetto, di chi cerca il conforto di una terra amica. Per il coraggio civile che rivela attraverso una pennellata schietta, decisa, senza infingimenti. Per l’energia e la forza con cui, senza dubbi di sorta, si schiera a favore di chi non ha voce, di chi è ultimo nella corsa dei diritti e della giustizia”.

Ancora, prosegue il testo, “per i suoi colori che, stendendosi come veli di accoglienza sul corpo di chi soffre, diventano cronaca e denunzia e restituiscono, a chi stende la mano, dignità umana e identità civile. Per la sua pittura di figure perfette, di spazi profondi e autentici, di luoghi inquietanti dove sotto la stessa luce convivono, spesso senza comprendersi, creature con uguali diritti, con identici sogni, ma con spazi di libertà diversi”.

Categorie
cultura
Facebook

CORRELATI