AST

Assunzioni nelle partecipate: Regione verso il sì, all’Ast 150 posti. Deroga per la Seus

La Regione è pronta al “via libera” per le assunzioni nelle aziende partecipate, che da settimane chiedono con insistenza di riaprire i concorsi. La situazione dovrebbe riguardare in prima battuta Ast e Mercati agroalimentari di Catania.

Come riportato dal Giornale di Sicilia, il problema principale è il blocco delle assunzioni (in vigore dal 2008) unito a quello delle progressioni di carriera: due elementi che porteranno sì a una riapertura dei concorsi ma comunque in misura minore rispetto alle richieste delle partecipate.

La Ast chiedeva ben 250 assunzioni (e in teoria i posti liberi sarebbero persino di più) da aggiungere ai 634 già dipendenti e lo sblocco delle promozioni: la Regione potrebbe dare l’ok solo per 150. Ai Mercati di Catania dovrebbe essere messi a concorso 7 posti, cioè quelli necessari per colmare i vuoti di organico.

Giovedì, invece, è stata già autorizzata la deroga per la Seus (la società di gestione di ambulanze): potrà andare oltre i paletti imposti appena un anno fa e dunque non sarà costretta a tagliare le spese, visto il timore dell’azienda di non poter garantire anche i servizi essenziali.

TRAGEDIA SUL CAMPO DI BASKET: MORTO GIOCATORE DI 32 ANNI

ADRANO, IL CANDIDATO SINDACO PELLEGRITI DENUNCIA MINACCE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 17 OTTOBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 17 OTTOBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI