AstraZeneca, in Sicilia sospese anche le somministrazioni in seconda dose per under 60

In Sicilia sono state sospese le somministrazioni del vaccino Vaxzevria di AstraZeneca anche in seconda dose per tutti i soggetti al di sotto dei 60 anni. A comunicarlo è l’assessorato regionale alla Salute dopo che sono arrivati il parere del Comitato tecnico scientifico e anche la circolare del Ministero della Salute.

Ora l’intero piano vaccinale andrà rivisto. La seconda dose per chi ha ricevuto come prima AstraZeneca sarà quindi Pfizer o Moderna, quindi bisogna ricalcolare le somministrazioni. “Sono sicuro che fra luglio e agosto riusciremo a mitigare l’impatto sulla campagna”, ha detto il Commissario per l’emergenza Francesco Figliuolo in conferenza stampa, sottolineando che in ogni caso c’è la “sostenibilità logistica” per cambiare il piano.

Gli scienziati del Cts hanno esaminato numerosi studi, anche tedeschi, sulle controindicazioni per i giovani e alla fine si sono trovati d’accordo sulla necessità di sospendere le somministrazioni.

Alla luce della circolare ministeriale trasmessa alle Regioni, in Sicilia  l’iniziativa “Open Day”, che si aggiunge alla normale programmazione vaccinale, è riservata alla popolazione di età pari o superiore a 60 anni

COVID IN SICILIA, I DATI DELL’11 GIUGNO

ASTRAZENECA SOLO PER GLI OVER 60: IL PARERE DEL CTS

COVID A PALERMO, NESSUN POSITIVO AI TAMPONI IN FIERA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI