Autostrade, Falcone replica al ministero: “In base all’accordo Roma ci deve altri 60 milioni”

Il Mit precisa; Falcone insiste e rincara la dose. Dopo la nota del Ministero delle infrastrutture (che nega qualsiasi “accordo specifico” con la Regione sul tema autostrade) l’assessore regionale replica insistendo di accordo trattasi e che anzi si tratterebbe solo di un primo step in attesa di ricevere altri 60 milioni di euro, in aggiunta ai primi 60.

“Non sorprende – afferma Falcone in una nota diffusa dalla Regione – la precisazione che il Ministero delle Infrastrutture ha affidato alla stampa, anche se probabilmente la stessa sarà stata dettata da ragioni politiche che vanno ben oltre il merito delle azioni di governo. In effetti, quello di mercoledì, come abbiamo detto, rappresenta il primo step di un accordo più ampio che riguarda appunto 120 milioni di euro che Roma deve al Cas, non solo 60″.

“Non si tratta di nuovi stanziamenti, come già avevamo evidenziato, ma di soldi dovuti alle nostre autostrade per il completamento della Maremonti, della Noto-Pachino nonché per i lavori della Rosolini-Modica. Un dato, comunque, è certo: il Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità sostenibili ha riconosciuto che il Cas, dopo tanto tempo, ha finalmente le carte in regola e così riceve i primi 60 milioni”.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 21 MAGGIO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 21 MAGGIO 2021

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI