Autostrade, il Mit smentisce Falcone: “Contributi per spese documentate, nessun accordo”

Nessun “accordo specifico” tra Regione Siciliana e ministero delle Infrastrutture e la mobilità Sostenibili per l’erogazione di 60 milioni di euro al Consorzio autostrade siciliane (Cas). É quanto tiene a precisare in una nota lo stesso Ministero dopo che l’assessore regionale Marco Falcone in una sua nota ufficiale aveva parlato di “accordo”.

Nella nota della Regione (oltre al finanziamento della Siracusa – Gela e di altri cantieri e contribuire al risanamento del Cas) si parlava anche di una suddivisione in tranche dei 60 milioni: una immediata da 35 milioni di euro per saldare un debito del Cas nei confronti di Anas; altri 25 milioni di euro da liquidare entro giugno.

“Il ministero – si legge invece nella nota del Mit – ha ribadito l’impegno a versare al Cas contributi previsti per legge a fronte di investimenti realizzati con spese documentate. Il pagamento dei contributi avverrà previa presentazione da parte dello stesso consorzio di tutta la documentazione relativa ad investimenti effettuati e l’espletamento delle successive attività istruttorie da parte del ministero”.

RIFORMA DELL’IRSAP ALLE BATTUTE FINALI: INCONTRO TURANO-CONFINDUSTRIA

COVID IN SICILIA, DAL 26 MAGGIO VIA AI VACCINI PER I MATURANDI 

USURA CON TASSI DEL 20%: QUATTRO ARRESTI A BAGHERIA

PALERMO, SEQUESTRO ALL’UOMO CHE GESTIVA LO SPACCIO DI DROGA ALLO ZEN

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI