Baglioni-Martello

Baglioni, migranti e polemiche. Il sindaco di Lampedusa: “Merita rispetto”

Il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, è intervenuto su Facebook per difendere Claudio Baglioni dopo le sue dichiarazioni rilasciate durante la conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo.

“Ho conosciuto Claudio Baglioni a Lampedusa – ha scritto Martello – lo stimo non solo per le sue grandi qualità artistiche, è un uomo che merita rispetto. A proposto delle sue parole pronunciate di recente, andrebbero lette tutte, non bisogna fermarsi ai titoli”.

“È vero – ha aggiunto il sindaco di Lampedusa – il tema della migrazione comprende aspetti dei quali si parla troppo poco, e credo che la preoccupazione di Baglioni sul clima che si vive in Italia sia un atto d’amore per il nostro Paese. Purtroppo però, come spesso accade, tutto viene appiattito sul piano delle polemiche quando invece bisognerebbe dedicare attenzione al merito delle cose”.

“Rinnovo un caloroso saluto a Claudio Baglioni – ha concluso il sindaco – e mi auguro di rivederlo presto nella ‘sua’ Lampedusa”.

COS’HA DETTO CLAUDIO BAGLIONI – Baglioni ha affermato che “ci sono milioni di persone in movimento, non si può pensare di risolvere il problema evitando lo sbarco di 40-50 persone, siamo un po’ alla farsa”. Il riferimento è ai 49 migranti che sono stati a bordo di due navi ONG per molti giorni prima di un accordo tra i paesi dell’Unione Europea che ha permesso lo sbarco a Malta, avvenuto ieri, mercoledì 9 gennaio.

Il cantautore romano ha anche detto: “Credo che un dirigente politico di oggi abbia la capacità di risolvere il problema, ma almeno serve la verità di dire: è un grave problema, dobbiamo tutti metterci nella condizione di risolverlo”.

Non si è fatta attendere la replica di Matteo Salvini sui social: “Canta che ti passa, lascia che di sicurezza, immigrazione e terrorismo si occupi chi ha il diritto e il dovere di farlo”.

Categorie
politica
Facebook
Video

CORRELATI