Barbagallo (PD): “Target vaccinazioni mai raggiunto, a Catania neanche 5 mila”

Il deputato e segretario regionale del PD Sicilia, Anthony Barbagallo, ha depositato all’ARS una interrogazione indirizzata all’assessore alla Salute in merito all’andamento della campagna di vaccinazione: “In questo quadro desolante la Città di Catania risulta ultima tra gli ultimi. A Catania non si riesce a superare le 5 mila dosi giornaliere, un dato che appare davvero sconfortante se si considera anche che è la Provincia con il dato più alto – 40% – di nuovi contagi in Sicilia”.

Barbagallo ribadisce inoltre come la Sicilia sia fanalino di coda sia per numero di dosi somministrate in rapporto alla popolazione (35,6%, contro la media nazionale che arriva al 42,78%) sia nel confronto tra le dosi consegnate e disponibili e quelle somministrate.

“Poichè l’andamento giornaliero delle somministrazioni non ha mai raggiunto il target assegnato dal commissario nazionale, generale, Figliuolo di 50 mila dosi giornaliere – si legge nell’atto parlamentare – con un picco di circa 37 mila dosi raggiunto il 7 maggio e che tale scostamento appare pronunciato in alcune province, si intende conoscere quali siano i dati delle somministrazioni del vaccino anti Covid -19 provincia per provincia. Inoltre – si legge in chiusura dell’interrogazione – quali provvedimenti urgenti intenda adottare per imprimere una decisa accelerazione alla campagna vaccinale nella regione e in particolar modo in quelle province, come Catania, nelle quali si riscontrano i maggiori ritardi”.

ULTIMA PER VACCINI: LA SICILIA RINCORRE

ENNA, DODICENNE ACCOLTELLATA A SCUOLA DA UNA COMPAGNA

ARS, STASI QUASI TOTALE DOPO LA FINANZIARIA

COVID, DUE NUOVE “ZONE ROSSE” IN SICILIA DOPO IL 14 MAGGIO

VACCINI, DAL 17 MAGGIO VIA ALLE PRENOTAZIONI PER GLI OVER 40

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI