Bartolozzi (Fi): “Evitato lo scippo di risorse per il Sud, la clausola del 34% va rispettata”

“E’ stato evitato uno scippo di fondi al Su dell’Italia”. Questo, in sintesi, il pensiero del deputato di Forza Italia Giusi Bartolozzi dopo le dichiarazioni nette del ministro per il Sud Provenzano che ha definito “proposta inacettabile” quella contenuta a pagina 130 del Documento del Dipe, il dipartimento programmazione e coordinamento delle politiche economiche, che ipotizzava la sospensione della legge che prevede il rispetto della cosiddetta quota 34% che garantisce ai cittadini del Mezzogiorno la stessa quantità di risorse del resto d’Italia sulla base del criterio della popolazione.

Giusi Bartolozzi sottolinea la battaglia portata avanti con numerosi atti ispettivi per chiedere chiarezza su questo punto e di avere ottenuto dal Ministro una chiara garanzia del rispetto degli originari vincoli territoriali dei fondi, oltre che il diritto dei siciliani ad essere trattati come tutti gli altri italiani ricevendo investimenti in misura quantomeno proporzionale agli abitanti. “Dal confronto politico tra l’opposizione propositiva sempre attuata da Forza Italia ed un Ministro che dimostra competenza ed attenzione al territorio, non può che venirne bene per il Paese”, ha commentato la deputata.

“Era impensabile sospendere la clausola che destina il 34% delle risorse dei fondi ordinari per la spesa in conto capitale al Sud, cosi’ come lo è riprogrammare i fondi europei scippandoli al Sud come stigmatizzato fino a ieri dall’economista Viesti”, scrive la Bartolozzi in una nota.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI