Bellolampo stracolma di rifiuti, la Rap lancia l’allarme: “L’emergenza è alle porte”

Bellolampo è (di nuovo) stracolma di rifiuti. Non c’è più spazio per depositare e fra un po’ il problema sarà sulle strade, l’emergenza è alle porte.

Il presidente della Rap, Giuseppe Norata, e il direttore generale, Roberto Li Causi, hanno convocato una conferenza stampa proprio per fare il punto della situazione: “Quando ci fu la prima grave crisi – dice Norata – ho preferito stressare Bellolampo anziché avere problemi in città. Questo provocò segnalazioni, denunce, ispezioni. H giurato che non sarebbe più accaduto. Ecco quindi che mi sembra giusto avvisare la città di questo rischio concreto”.

Le reazioni della Regione non si sono fatte attendere. Dall’assessorato guidato da Alberto Pierobon e dal dipartimento guidato da Calogero Foti si sono detti “sorpresi dalle dichiarazioni della Rap in conferenza stampa, alla luce di una gestione ritenuta dall’assessorato piena di lacune e criticità sulla base dei risultati, e a fronte di un dialogo e un clima di collaborazione instaurato da tempo con l’amministrazione comunale. Da qui l’intenzione di continuare lavorare per risolvere insieme i problemi nella legalità e nel rispetto della città”.

Si è provato quindi fino alla tarda sera di giovedì 8 ottobre a trovare una soluzione per il breve termine, ma la riunione non è andata a buon fine. L’emergenza è più vicina.

FINTI MORTI PER INTASCARE LA LIQUIDAZIONE, SONO SEI GLI ARRESTI

CORONAVIRUS IN SICILIA, I DATI DELL’8 OTTOBRE

FRODE, SEQUESTRATI 6,5 MILIONI A UN IMPRENDITORE MESSINESE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI