Biagio Conte: “Preoccupato per la chiesa, forti umiliazioni a causa di alcuni pastori”

“Sono molto preoccupato perché la santa chiesa sta attraversando un momento difficile e sta subendo una forte umiliazione a causa di alcuni pastori, religiosi e religiose, che, chiamati dal buon Dio ad evangelizzare e a soccorrere le pecorelle sbandate, invece stanno dando il cattivo esempio, non prendendosi cura delle pecorelle e in particolare delle più bisognose”.

Sono le parole allarmate di Biagio Conte, fondatore della comunità  Speranza e Carità a Palermo che accoglie persone in difficoltà. “Ricordiamoci che Dio ci invita ad essere buoni pastori, cioè il buon esempio. E’ urgentissimo prendersi cura della santa chiesa, rafforzandola soprattutto con una più forte e sana formazione vocazionale dei seminaristi, affinché possano nascere nuovi pastori e religiosi al servizio della chiesa e del nostro prossimo, capaci di donarsi per il bene di questa sofferta umanità”.

“Cari pastori, fate attenzione, non spogliatevi della vostra preziosa veste di sacerdoti, togliendovi il crocifisso e il colletto bianco, vestendovi in “borghese” esponendovi così ai tanti pericoli, ai rapaci. Siate prudenti alle negative dipendenze, alle sigarette, all’alcool, per essere di buon esempio e non di cattivo esempio”, conclude.

CALCI E PUGNI DURANTE UNA RAPINA, 83ENNE IN PENSIONE MUORE NEL CATANESE: UN FERMO

PALERMO, UOMO ACCOLTELLATO IN UN APPARTAMENTO IN VIA MARINUZZI: INDAGA LA POLIZIA

COVID IN SICILIA, NUOVI CASI IN AUMENTO DEL 23,56%: IL BOLLETTINO SETTIMANALE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI