pd propone ddl per doppia prefrenza di genere alle alezioni regionali

Bilancio, il Pd critica il Governo: “Ha promesso riforme, ha prodotto tagli ovunque”

“È incomprensibile che il governo, in commissione Bilancio, ha escluso la proroga dell’esercizio provvisorio”. Giuseppe Lupo, capogruppo del Pd all’Ars, giudica così la scelta del Governo considerato che l’esercizio provvisorio scade oggi, 31 gennaio. E spiega che mentre l’esercizio provvisorio permette di attivare i “dodicesimi” dei capitoli di spesa con la gestione provvisoria si limita alle spese obbligatorie. “La Regione sarà praticamente paralizzata”, aggiunge il deputato.

E’ soltanto una delle battute polemiche che dal Pd vengono indirizzate al Governo Musumeci nel corso di una conferenza stampa indetta per spiegare la posizione del partito in merito alla manovra finanziaria che è stata esitata dalla Commissione Bilancio e che adesso dovrà essere approvata dall’Aula. “Il Governo Musumeci ha una maggioranza, per quanto risicata. Il problema è che non riesce a gestirla, considerato che spesso nelle votazioni vengono a mancare proprio i deputati della maggioranza. La verità è che c’è uno scontro all’interno della maggioranza, in vista anche delle elezioni europee”. Il riferimento va, in particolare, al “confronto acceso” fra Forza Italia, il Gruppo dei Popolari e Autonomisti e Nello Musumeci.

Poi, guardando ai numeri del Bilancio che prevede tagli robusti dopo la decisioni della Corte dei Conti, Lupo osserva che “rispetto alle riforme annunciate sono rimasti solo i tagli, che riguardano i Consorzi di Bonifica, l’Esa, i forestali, l’Istituto vite e vino, perfino l’obbligo formativo, il diritto allo studio, alle scuole paritarie e altro ancora”.

“L’accordo con lo Stato – prosegue Lupo – non garantisce la rateizzazione in trent’anni di tutto il disavanzo di oltre due miliardi lasciando fuori i 546 milioni che devono essere ammortizzati in tre anni. Si riapra l’interlocuzione con Roma e venga garantita la effettiva rateizzazione in trent’anni dell’intera somma”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI