Bimbo morto a Sharm El Sheikh: arrivati a Palermo i genitori del piccolo Andrea

I genitori del piccolo Andrea Mirabile, il bambino di 6 anni morto in Egitto durante una vacanza con i genitori, sono finalmente tornati a casa a Palermo.

L’aereo che ha trasportato i coniugi è un Learjet 45 e ad attenderli c’erano i sanitari e un’ambulanza che li ha condotti al Policlinico. La salma del Piccolo Andrea giungerà nel capoluogo domani, direttamente da Sharm El Sheikh.

Il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, è andato al Policlinico nel pomeriggio per una visita privata ai genitori, sopravvissuti a un’immensa tragedia sulla quale deve essere fatta ancora luce. “A lui (il papà Antonio) ho augurato una pronta guarigione ed espresso la vicinanza ed il cordoglio di tutta la nostra città per il tragico lutto che ha colpito la sua famiglia”.

Anche Salvatore Mirabile – nonno di Andrea – ha potuto rivedere suo figlio. “Lui è rimasto intossicato gravemente, la moglie un po’ meno. Non so cosa abbiano mangiato né tantomeno se altri ospiti del resort in cui erano in vacanza si siano sentiti male”.

SICCITÀ, IL SINDACO LAGALLA: “A PALERMO NESSUNA EMERGENZA. GLI INVASI SONO PIENI”

LAMPEDUSA, 1.600 IMMIGRATI NELL’HOTSPOT. SALVINI: “PRESTO SARÒ SULL’ISOLA”

COVID, NESSUNA REGIONE A RISCHIO BASSO E AUMENTANO LE ‘INTENSIVE’: IL REPORT ISS

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI