Biometano in Sicilia, a Caltanissetta il primo impianto Snam

Snam investe nel biometano in Sicilia. La società che nelle scorse settimane ha acquisito il 100% di Enersi Sicilia Srl, realizzerà infatti il suo primo impianto di biometano nell’Isola, in provincia di Caltanissetta.

Il progetto prevede la costruzione di un impianto per la produzione di biometano dalla frazione organica dei rifiuti urbani e in grado di gestire 36.000 tonnellate all’anno di rifiuti urbani, per la cui costruzione Enersi Sicilia era proprietaria di un titolo autorizzativo. L’ad di Snam Marco Alverà afferma: “Snam punta a essere l’acceleratore della filiera italiana del biometano, che può dare un contributo essenziale alla riduzione di anidride carbonica”.

Di recente Snam ha anche collegato l’impianto di Anzio-BioWaste alla rete (dopo Montello, Rende, Sant’Agata Bolognese e Milano), impianto che inizierà a immettere il proprio biogas nella rete nella prima metà del 2019. L’impianto del gruppo Asja Ambiente Italia produrrà 3,5 milioni di metri cubi di biogas all’anno, abbastanza per soddisfare il fabbisogno annuo di 2.500 famiglie o per rifornire 502 auto al giorno.

Categorie
economia
Facebook

CORRELATI