Blitz antimafia tra Roma e Catania. Smantellato clan Fragalà

Una operazione antimafia è stata eseguita all‘alba dai carabinieri contro il clan “Fragala”. Nell’operazione denominata “Equilibri” i carabinieri del Ros, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Roma, hanno eseguito 31 arresti (28 in carcere e 3 ai domiciliari) e  perquisizioni in provincia di Roma e di Catania ‘disarticolando’ il sodalizio mafioso del clan ‘Fragala’, che ha nei comuni di Ardea, Pomezia e Torvajanica il centro principale dei loschi affari.

Le persone arrestate, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip presso il Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura distrettuale antimafia, sono accusate di associazione di tipo mafioso, estorsione, danneggiamento seguito da incendio, detenzione e porto abusivo di armi, traffico di stupefacenti, trasferimento fraudolento di valori e favoreggiamento personale.

Il blitz di questa mattina scaturisce da un’articolata attivita’ investigativa, condotta dal Ros tra il 2014 e il 2017 e coordinata dalla Dda di Roma, che ha rivelato l’esistenza del sodalizio mafioso composto prevalentemente da membri dell’omonimo nucleo familiare di origini catanesi ma da anni trapiantato in provincia di Roma.

Le indagini, grazie anche alle dichiarazioni di un collaboratore di giustizia, hanno consentito di ricostruire l’organigramma del clan, individuando come capi Alessandro Fragala’ (61 anni), il nipote Salvatore Fragala’ (41 anni) e Santo D’Agata (61 anni). I tre erano in costante contatto con gli ambienti mafiosi catanesi sia per la gestione dei traffici illeciti, sia per il reclutamento di manodopera criminale per lo svolgimento delle attivita’ delittuose nel territorio laziale. Nel corso delle indagini oltre a sequestri di partite di droga e armi da fuoco e’ stato sventato un sequestro di persona, liberando l’ostaggio e arrestando gli 8 sequestratori ed e’ stata rinvenuta e sequestrata una formula manoscritta di affiliazione mafiosa.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI