Blutec di Termini Imerese: concordata la proroga della cassa integrazione per 12 mesi

A seguito dell’incontro con il ministero del Lavoro sul futuro della Blutec di Termini Imerese, è stata ritirata la procedura della cassa integrazione (scaduta il 17 ottobre scorso) per cessazione ed è stata concordata con i commissari la proroga della cassa per amministrazione straordinaria per i prossimi 12 mesi per i 630 lavoratori.

“Il rinnovo degli ammortizzatori sociali – dicono Simone Marinelli, coordinatore nazionale per la Fiom-Cgil e Roberto Mastrosimone, segretario generale Fiom-Cgil Sicilia – è stato demandato al tavolo competente regionale al termine di un confronto serrato perché è necessario assicurare la continuità occupazionale per il rilancio industriale dell’area. E’ necessario continuare il confronto in corso con ministero dello Sviluppo Economico, Invitalia, Commissari e Regione Sicilia per giungere ad un percorso chiaro e che dia certezze”. Inoltre, la Fiom ha proposto ulteriori strumenti messi in campo dal governo per tutelare l’occupazione, il salario e la formazione a partire dal Fondo nuove competenze, e i commissari hanno dato la disponibilità a valutarne l’utilizzo.

Per Gianluca Ficco segretario nazionale Uilm, responsabile del settore auto, respinta l’apertura della cassa per cessazione di attività, “l’incontro in Regione Sicilia è urgentissimo perché la cassa è scaduta il 18 ottobre, e in quella sede potremo valutare anche eventuali ulteriori strumenti aggiuntivi di sostegno per i lavoratori. Chiediamo inoltre un incontro chiarificatore al ministero dello Sviluppo economico, giacché lo stesso si è sempre detto contrario a soluzioni che prevedano il licenziamento dei lavoratori e invece gli atti dei commissari sembrano portare in quella direzione”. “Già in passato – conclude Ficco – siamo riusciti a rigettare soluzioni in cui si prevedeva che i lavoratori fossero licenziati in attesa di una mera promessa di riassunzione, e bene abbiamo fatto. Ci proveremo anche stavolta”.

SICILIA, POSTI LETTO COVID IN ESAURIMENTO

ORLANDO CHIUDE LE SCUOLE: POLEMICA CON LA REGIONE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 12 NOVEMBRE

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 12 NOVEMBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI