Blutec di Termini Imerese, eseguito un nuovo sequestro preventivo per 16 milioni

Blutec, ipotesi di riconversione: potrebbe produrre dispositivi per il sistema sanitario

In un momento storico davvero particolare, il futuro dello stabilimento di Termini Imerese, in provincia di Palermo, potrebbe avere una svolta dopo anni di chiacchiere e di gravi incertezze occupazionali.

C’è una ipotesi progettuale del distretto Meccatronica, riportata da un giornale autorevole come il Sole24Ore, secondo cui ci potrebbero essere spiragli per una riconversione industriale dello stabilimento con la produzione di dispositivi e macchinari di alta tecnologia per il sistema sanitario.

Il distretto Meccatronica ha già avviato le prime interlocuzioni con i commissari straordinari. che gestiscono la Blutec dopo le inchieste giudiziarie, con i sindacati e con l’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano. Del progetto è stato informato anche Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia e commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI