Bolognetta-Lercara, i lavoratori protestano: “Vogliamo risposte sul futuro”

I lavoratori della tratta Bolognetta-Lercara protestano. Gli edili hanno avviato un’azione di protesta occupando gli uffici del centro direzionale della Bolognetta Scpa, subito dopo lo svincolo per Villafrati, in attesa di un incontro con i vertici dell’azienda: “Non lasceranno i locali fino a quando non ci sarà questo confronto”, avvertono i sindacati.

La protesta dei lavoratori rappresenta un nuovo capitolo delle vicende legate alla crisi della Cmc, capofila di decine di appalti sulle strade siciliane e in merito alla quale anche il presidente della Regione Musumeci ha chiesto formalmente al ministro Toninelli di intervenire.

I segretari provinciali di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil Ignazio Baudo, Filippo Ancona e Francesco Piastra affermano: “Chiediamo alla Bolognetta Scpa risposte sul pagamento degli stipendi e sulle prospettive del cantiere. E anche da parte della Regione e dal ministero delle Infrastrutture ci aspettiamo un intervento risolutorio per la ripresa dei lavori. E’ fondamentale che si attivi subito il tavolo tecnico in Prefettura che è stato già sollecitato. Richiamiamo al senso di responsabilità tutte le istituzioni e il ministero delle Infrastrutture Toninelli che, nella sua ultima discesa a Palermo, aveva assunto impegni precisi per garantire la prosecuzione dell’opera ma non è più intervenuto”.

Categorie
attualitàpolitica
Facebook

CORRELATI