musumeci la nipotina e i voti mafiosi quello sgradevole aneddoto impunito

Bolzano fa dietrofront, Cracolici “punge” Musumeci: “Ora si ispiri alla Tunisia”

Mentre la giunta regionale siciliana vara il proprio disegno di legge ispirandosi alla provincia autonoma di Bolzano… la provincia autonoma di Bolzano fa marcia indietro. L’Alto Adige (dopo aver inizialmente provato a introdurre misure meno restrittive) ha ora deciso e già preannunciato di varare norme anche più severe del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, tra cui coprifuoco dalle ore 22 alle 5 del mattino e negozi di generi alimentari chiusi la domenica, oltre alla chiusura di locali di ristorazione alle ore 18 prevista dal Dpcm.

Se ieri il ministro Boccia aveva annunciato di aver già presentato la impugnativa per Trento e che quella per Bolzano era già in valutazione, ora il governatore bolzanino Arno Kompatscher, dopo una seduta straordinaria della giunta provinciale, annuncia il dietrofront: “Non ritiro l’ordinanza, ma alla luce dell’andamento epidemiologico quell’ordinanza è superata. Ci muoviamo in linea con la Germania e l’Austria. Dobbiamo intervenire ora”.

L’eco della notizia è nel frattempo già arrivata anche in Sicilia. E il parlamentare regionale del Pd, Antonello Cracolici, commenta: “Ora Musumeci potrà copiare quelle della Tunisia o del Marocco. Si dimostri la serietà di chi governa evitando di agire solo per fare propaganda, e non per proteggere i siciliani dal virus che sta dilagando”.

LA GIUNTA REGIONALE APPROVA IL DDL “AUTONOMISTA

SILVANA SAGUTO CONDANNATA A 8 ANNI E 6 MESI

CORONAVIRUS: IL BOLLETTINO DELLA SICILIA (28 OTTOBRE)

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI