Borgetto, incendiata la villa del vicesindaco Santoro: indagano i carabinieri

Ha preso fuoco la residenza estiva di contrada Frattina del vicesindaco di Borgetto, Alessandro Santoro. Sembrano esserci pochi dubbi sul fatto che la natura dell’incendio sia di origine dolosa.

L’incendio sarebbe stato appiccato nella giornata di lunedì scorso ma solo ieri, il figlio dell’amministratore avrebbe visto l’abitazione danneggiata dal rogo. Sono stati chiamati i vigili del fuoco e ai carabinieri che sono arrivati sul posto solo quando le fiamme si erano spente da sole dopo aver bruciato numerosi arredi della casa.

I pompieri hanno accertato la presenza di tracce di benzina e un innesco nella bombola del gas della cucina che non è esplosa. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Partinico.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 9 DICEMBRE 2020

COVID: ADDIO A GIULIO CAIAZZO, ISTITUZIONE DELLO SPORT E DELLA VELA

FALSI MATRIMONI PER OTTENERE I PERMESSI DI SOGGIORNO

PONTE CORLEONE A PALERMO: IN ARRIVO FONDI PER LA MESSA IN SICUREZZA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI