Paolo Borsellino

Borsellino quater, il legale dei figli: “Va fatta luce sull’ex procuratore Giammanco”

Al processo Borsellino quater in corso a Caltanissetta, l’avvocato Vincenzo Greco – legale dei figli di Paolo Borsellino – ha sostenuto nelle conclusioni riservate alle parti civili, che “va fatta luce sulla figura dell’ex procuratore di Palermo Pietro Giammanco“.

“Mi associo alle richieste della procura generale – ha detto Greco -. Sono condivise le richieste, il contenuto e l’impostazione della requisitoria. Proprio perché siamo sempre orientati verso l’accertamento della verità. Dalla procura sono stati elencati sei punti oscuri su cui bisogna fare ancora luce. Questa difesa si permette di aggiungerne un altro. Vi è un punto che ancor più avrebbe dovuto essere indagato che riguarda la persona del procuratore capo Giammanco, morto poco tempo fa. In oltre 20 anni nessun elemento della magistratura ha ritenuto di doverlo ascoltare. E’ un soggetto che avrebbe potuto dirci molte cose interessanti rispetto alla strage. Il procuratore Giammanco e il giudice Borsellino avevano totalmente interrotto i loro rapporti”.

Al processo Borsellino Quater sono sul banco degli imputati i boss palermitani Salvatore Madonia e Vittorio Tutino condannati in primo grado all’ergastolo per la strage di via d’Amelio a Palermo, e i falsi pentiti Francesco Andriotta, Calogero Pulci e Vincenzo Scarantino.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI