Braccialetti elettronici e psicologi in carcere: due emendamenti alla manovra

Otto milioni all’anno, a partire dal 2021 per aumentare la dotazione dei braccialetti elettronici; un milione di euro all’anno, per il triennio 2020 – 2022, per implementare la presenza di professionalità psicologiche all’interno degli istituti penitenziari per consentire un trattamento intensificato cognitivo-comportamentale nei confronti degli autori di reati determinati dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere della vittima.

Sono due emendamenti alla legge di Bilancio a firma della deputata Giusy Bartolozzi, Forza Italia, segretario della commissione giustizia della Camera, approvati dalla commissione Giustizia nell’ottica di un miglioramento del sistema penitenziario italiano.

Il testo dovrà adesso passare al vaglio della Commissione Bilancio per la verifica delle coperture finanziarie previste dai due emendamenti.

OMICIDIO A CASTELVETRANO, UCCISO UN 33ENNE

INCHIESTA BLUTEC, SEQUESTRATA UNA VILLA ALL’IMPRENDITORE GINATTA

ARS, RESPINTA LA MOZIONE DI CENSURA A RAZZA

 

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI