Caccamo, la morte di Roberta: sequestrata parte della palestra abbandonata

Una parte della palestra abbandonata che si trova vicino al campo sportivo di Caccamo è stata sequestrata dai carabinieri di Caccamo. L’area è stata oggetto del sopralluogo disposto nell’ambito dell’indagine sulla morte della 17enne Roberta Siragusa (assassinata sabato notte e il cui cadavere è stato ritrovato in un burrone).

Gli inquirenti sospettano che il corpo della vittima, prima di essere lasciato in fondo al dirupo in cui è stato ritrovato, sia stato portato nell’immobile che è in via di ristrutturazione. Forse proprio lì l’assassino, da solo o con l’aiuto di complici, come sospettano gli investigatori, avrebbe dato fuoco al cadavere prima di spostarlo.

I militari, che per il delitto e l’occultamento del corpo hanno fermato il fidanzato di Roberta, Pietro Morreale, hanno preso anche campioni di terra per analizzarli. L’udienza di convalida del fermo è prevista domani.

L’APPELLO DEI GENITORI: “CHI SA PARLI”

UNA CANDELA PER ROBERTA: IL RICORDO DEGLI AMICI

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 27 GENNAIO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 27 GENNAIO 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI