Caltagirone, aperta un’inchiesta sulle morti alla casa di riposo “Don Bosco”

É stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Caltagirone sulla morte di quattro ospiti della casa di riposo Don Bosco in cui quattro ospiti, affetti da Covid-19, sono deceduti e sono stati registrati 41 casi positivi al Coronavirus, compresi alcuni operatori. A riportare la notizia è il quotidiano “La Sicilia”.

Il fascicolo, aperto contro ignoti dal procuratore Giuseppe Verzera, ipotizza i reati di omicidio colposo ed epidemia colposa: le indagini mirano a chiarire le circostanze che avrebbe potuto innescare il ‘focolaio’ nella Rsa di Caltagirone e portare ai decessi.

A ritroso si scandagliano anche le cartelle di altri tre ospiti morti in ospedale, tra la fine marzo e inizio aprile scorsi, quando ancora “gli ospiti e gli operatori erano tutti asintomatici”. La struttura è stata chiusa e gli ultimi 24 ospiti trasferiti nei giorni scorsi in ospedali di Catania e provincia.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI